Vai al contenuto principale

Provider Regione Campania ID 40

E.C.M.
Commissione Nazionale Formazione Continua


EVENTO AVVERSO

Il corso parte dall’analisi della nozione di rischio clinico per approdare, poi, all’individuazione degli strumenti di identificazione dello stesso e delle soluzioni da approntare qualora si verifichi un evento avverso, ponendo l’accento anche sulla responsabilità del medico e della struttura sanitaria.


DESCRIZIONE

Perché offre degli strumenti operativi da utilizzare qualora si verifichi un evento avverso, delineando anche le responsabilità dei soggetti coinvolti a diverso titolo.


CHE COSA IMPARERÒ  CON QUESTO CORSO?

La logica è quella di apprendere dall’errore in medicina, rendendo quest’ultimo una fonte indiscussa di apprendimento utile ad evitare il ripetersi di situazioni pregiudizievoli per il paziente.


STRUTTURA DEL CORSO

Il corso si compone di 23 Moduli.

1° MODULO

• Introduzione.

2° MODULO

• Rischio clinico e risk management-safety walkaround.

3° MODULO

• La prevenzione del rischio sanitario e il contesto normativo.

4° MODULO

• I processi formativi.

5° MODULO

• Gli obiettivi della formazione.

6° MODULO

• La cultura della “patient safety”, l'errore in medicina e i comportamenti secondo Rasmussen.

7° MODULO

• La classificazione degli errori secondo James Reason, l'evento avverso e il modello c.d. system failure.

8° MODULO

• L'errore attivo e l'errore latente.

9° MODULO

• Causa radice e i fattori che concorrono a definire il “grado di rischiosità” del sistema .

10° MODULO

• L'evento mancato e l'evento sentinella.

11° MODULO

• Gli strumenti per l'identificazione del rischio.

12° MODULO

• Gli strumenti di analisi. La Root Cause Analysis.

13° MODULO

• Gli strumenti per l'identificazione del rischio.

14° MODULO

• La costruzione del diagramma causa-effetto e gli indicatori di monitoraggio.

15° MODULO

• Significant event audit, brainstorming, analisi delle barriere, tecnica del gruppo nominale e programma di miglioramento.

16° MODULO

• Le azioni di miglioramento.

17° MODULO

• Analisi dei modi e degli effetti delle insufficienze e l'audit clinico.

18° MODULO

• La comunicazione dell'evento avverso.

19° MODULO

• Le risposte tecnologiche del mercato per la sicurezza e la valutazione del rischio.

20° MODULO

• Il sistema ospedaliero intelligente.

21° MODULO

• La responsabilità.

22° MODULO

• Le novità apportate dalla L. n. 24 del 2017 e la risoluzione stragiudiziale dei contenziosi.

23° MODULO

• Conclusioni.